Tag

, , , , ,

Come tutte le cose belle anche l’ avventura di infiltrata speciale, è giunta al termine, senza negare di già un pizzico di nostalgia.

Otto incontri per otto menù e altrettanti (quasi) personaggi e chef da ricordare, durante i quali mi sono divertita a fotografare, postare, chiedere, apprendere ed assaggiare.

Il ciclo di incontri, non poteva chiudersi se non con il Menù di Capodanno fast & chic, magistralmente diretto dal resident chef Roberto Cuculo, che mi auguro di avere presto ancora ospite su questo blog per un’intervista più approfondita.

Come ciliegina sulla torta, abbiamo inserito un esperimento, nell’esperimento, sorprendendo gli ospiti e facendoli cimentare in un piccolo momento dedicato alle coccole di stile, sotto la mia guida! La creazione di un cuore origami porta biscotti.cuore origami

Perchè se la cucina è convivialità, conoscenza delle materie prime, piatti ben presentati, sarà pur vero che dovremmo di tanto in tanto ricordarci di curare con la semplicità dei piccoli gesti, sorprendendo i nostri ospiti con un dettaglio.

Organizzare questa sorpresa mi ha divertito e affascinato molto. Per me è stato il sogno di Natale che si è avverato. Food & style sotto lo stesso tetto.

Un piccolo breafing con lo chef per organizzare le idee ed ottimizzare i tempi. Competenze differenti che diventano complementari, dando vita ad un perfetto lavoro di squadra. Chissà cosa penseranno i partecipanti? Sarà un regalo gradito? Piacerà? Queste le domande che mi rimbombavano nella mente, a poche ore dall’inizio.

La giornata stava per volgere al termine, ma non per me. Il 20 Dicembre era arrivato, così come il grande freddo che ti annuncia che il Natale è ormai prossimo.

Varco la soglia del Teatro7 mentre stanno per essere infornati i biscotti. Tre tipi frolle alla vaniglia, al cioccolato e brownies. Lo chef Roberto Cuculo ha colto in pieno quello che io avrei voluto comunicare. Calore, emozioni, dettagli attraverso un piccolo dono.

Sono arrivati tutti, seguono le presentazioni di rito e a me sembra di essere in tv. Temo la reazione degli uomini, spesso meno propensi verso attività craft style. Leggo sui loro volti, magici sorrisi e negli occhi l’incanto della sorpresa.

Piega, schiaccia, gira, nascondi. Da sotto al tavolo spunta la pistola… a caldo. Si incollano i fiocchi e nasce il cuore origami. Dalla cucina appena sfornati giungono i biscotti pronti ad essere inseriti nel trasparente e poi nei cuori, riscoprendo quella gioia della fanciullezza.cuore origami 1

Come ha insegnato lo chef, nell’organizzazione di un menù, anche qui siamo partiti dalla fine. Per i partecipanti è tempo ora di mettersi ai fornelli.

Grembiuli in ordine e pronti al lavoro da provetti sous chef. La serata sarà intensa e questo il menù che dovranno preparare:

  • Spiedino di polpo verace con crema di ceci al rosmarino
  • Caramella di pasta filo ripiena di verza e vitello su mousse di caprino al timo
  • Quenelle di zucca su nidi di radicchio tardivo e crumble di acciughe
  • Strudel di branzino su crema di topinambur
  • Millefoglie di panettone con crema all’arancia e petali di cioccolato fondente

piatti

Il lavoro in cucina è tanto, ma lo chef supervisiona tutto, concedendosi tranquillamente tra le curiosità dei partecipanti e qualche aneddoto personale. I consigli che escono durante tutta la serata, spaziano dal confronto sulle modalità di esecuzione di alcune ricette, fino a come non far perdere il filo alla lama del coltello.chef

Qui scopro che ho sempre sbagliato tutto. Poveri coltelli sempre lavati in lavastoviglie, sempre lavati in acqua bollente, sempre trattati con soluzioni acidule. Mea culpa. Giuro da oggi non lo farò più.partecipanti

Dopo alcune ore di duro lavoro, dove ancora una volta ognuno dei partecipanti si è messo in gioco scoprendo abilità e limiti, ma sempre con un gran sorriso, ci si mette a tavola. E come una vera cena di fine anno si chiacchiera si scherza e a mezzanotte ed un minuto, all’improvviso si canta un tanti auguri. E’ il compleanno di Alessia, una delle partecipanti.

compleanno

Che bello, lo spirito e la magia delle coccole e della buona cucina risiede proprio in questo luogo.

Dal mio piccolo, io non posso che augurare, a tutte le meravigliose persone che ho incontrato durante questa avventura, uno splendido e sereno Natale affinchè questo spirito abbracci tutti, tutto l’anno.

Share & enjoy

Barbara

DSC_0149-2

Ed eccomi in una delle rare foto, che mi ritraggono al lavoro, in cucina! – teatro7lab

Annunci