Tag

, , , , , , , ,

Se qualcuno vi chiedesse, quale animale quale saresti o vorresti essere, cosa rispondereste?nature Collage

Io non ho dubbi. Sarei una scimmia. Forse per l’attitudine ai piccoli dispetti che amo fare, o forse perchè come loro a volte mi lancio in imprese che sembrano impossibili oppure perchè mi rispecchio nella loro iperattività. Meno fisica la mia, forse più cerebrale direi.

Vedere gli animali nel proprio habitat naturale è di certo un’esperienza affascinante, ma sentirli così vicino a te è qualcosa di straordinario.

Dal Bako National Park si passano ore ad osservare golosi Macachi o le buffe scimmie nasiche, che per via del loro naso così pronunciato sembrano avere un raffreddore perenne!

Placide e solitarie, si muovono tra i rami della foresta del parco naturale. Osservarle all’interno dei loro momenti di vita quotidiana, dà la sensazione di vivere in un documentario. Non ci sono filtri, al visitatore ammesso a godere di questo emozionante spettacolo è lasciato il buonsenso e il rispetto di questi luoghi. Si procede a passi lenti, affinchè il rumore non le spaventi. Tutto si placa. Il parco diventa un luogo sacro a cielo aperto. C’è solo il rumore delle foglie e dei rami che vengono mossi dagli abitanti di questo luogo. Il caldo umido ti avvolge in un abbraccio, del quale faresti volentieri a meno. Si continua ad osservare, a sorridere, a commuoversi, a pensare. Lo spettacolo della natura è sempre meraviglioso. Lasciare questo luogo è difficile. I colori, gli odori, le immagini ti si attaccano nella mente rendendo difficile l’addio.

Ma a qualche decina di chilometri di distanza, ancora altri primati da conoscere.

Il Semenggoh Wildlife Center è un centro di riabilitazione che accoglie, accudisce piccoli oranghi che hanno perso i genitori o bisognosi di cure speciali. L’obiettivo di tutto il centro è quello di supportarli nel processo di crescita e recupero per essere nuovamente inseriti nella foresta.nature Collage4

La bellezza di questo centro, oltre la missione di conservazione e preservazione della natura, è ancora una volta il contesto naturalistico. Gli oranghi vivono nel loro ambiente ed è possibile vederli in numerosi gruppi durante il momento dei pasti. Si rimane incantati dalla vivacità e dalla velocità con la quale si lanciano da un ramo all’altro, si lasciano scivolare lungo le loro corde oppure si spulciano vicendevolmente.

nature Collage5

Orangotango in malese, significa persona della foresta, e allora come non riconoscere delle somiglianze e delle attitudini umane quando un maschio e una femmina si incantano per un momento faccia a faccia in un ipotetico bacio? O quando mamma orango porta da un nido all’altro il proprio cucciolo?

samsung

Il silenzio umano avvolge questi luoghi così remoti, una fitta e rigogliosa vegetazione crea paesaggi spettacolari, lasciando ai colori e ai profumi l’ultimo bagliore d’incanto.

Share & Enjoy,

Barbara

Annunci