Tag

, , ,

Tra scavi archeologici, dolmen, menhir e muretti a secco, si giunge come in un viaggio suggestivo e surreale, nel cuore della Grecìa Salentia: Martano.DSC_0309

Questo piccolo borgo dal 14 Giugno è diventato crocevia di mecenati e artisti, in una immaginaria via tra oriente ed occidente.

Nasce così la mostra Japan_now organizzata da Gacma e curata da  Antonella Montinaro (intervistata qui in un precedente post) e supportata in loco da Massimo Caracuta e dallo staff composto da Chiara Costantino, Delia De Donno e Antonella De Siati.japan now (7)

Un concentrato tangibile di competenza, eccellenza, voglia di fare, insomma in una parola OTAKU.

L’energia e un pizzico di follia mi porta a conoscere la manifestazione prima in rete e poi dal vivo, dando vita al primo workshop di furoshiki in terra salentina.

Come è andata?japan now (11)

japan now (13)

In una parola emozionante. Un misto di orgoglio e timore, nell’essere ospite all’interno di una manifestazione così importante e in quest’area geografica che mi ha dato i natali.

Un’accoglienza come solo questa terra sa riservare ai suoi ospiti. All’interno di una location suggestiva, su un terrazzo accarezzato dal vento e dalle luci di un caldo tramonto il workshop di furoshiki ha inizio di fronte ad un pubblico curioso e pronto a sorprendersi.japan now (10)

Tra i partecipanti due intrusi d’eccezione: Kaikai e Kiki, opere in 3d dell’artista Takashi Murakami (per le fashion addicted, è stato lui a firmare per Louis Vuitton, la borsa Speedy Multicolor e a collaborare con Nissan e con Issey Miyake.)japan now (42)

Tra teli, rigorosamente quadrati, nodi a cappio, intrecci, trasformazione, tradizione e innovazione, non sono mancati i sorrisi e il wow factor dei partecipanti, protagonisti e attori principali di una serata magica.japan now (18)

Il foulard ha preso vita in diverse fogge, seguito da un attento parallelismo tra cultura locale e nipponica, tra ambiente e fashion, tra dono e cura.japan now (43)

Una gioia incredibile, per me, per un successo reso possibile grazie alla rete, alle sinergie e alla voglia di fare squadra.

japan now (45)

Mi preme in ultimo ringraziare, anche le amministrazioni che da vere mecenati della cultura, hanno reso possibile un evento di questo calibro, perchè il Salento non è solo tarallucci, mare, sole e vento, ma anche un luogo carico di cultura  tra storia e innovazione da vivere 365 giorni all’anno.

japan now (44)

Il mio augurio? Di vedere ancora Japan _now, in tour per l’Italia!

japan now (39)

Share & enjoy

p.s. come sempre un grazie speciale a Lario Seta, per i pregiati foulards utilizzati duranti i workshops.


Barbara

Annunci