Tag

, , , , ,

Avvolgere, confezionare, impacchettare. Con quanti termini si può indicare la presentazione di un dono?

Credo tantissimi, così come sono tanti i materiali e le tecniche. Dalla più comune carta, passando per la stoffa fino ad arrivare a materiali originali e di recupero.

Spesso accade di sentir dire che quel che conta è il pensiero, e se in parte questa affermazione è vera, lo è altrettanto il piacere e lo stupore di ricevere un dono  presentato con grazia e cura. Sull’argomento e sugli spunti di giftwrapping ritorneremo in maniera più approfondita tra qualche post. Oggi vi voglio raccontare di un’azienda che rappresenta e racchiude a mio avviso tutto il senso del dono e della sua presentazione.DSC_0219

Ho conosciuto Castelbel per caso, facendomi letteralmente perdere la testa. Mi sono imbattuta nel loro store a Oporto, qualche mese fa, al calare del sole, mentre la mia irrefrenabile voglia di scoprire il posto mi portava alla ricerca di un autoctono aperitivo.

DSC_0223

La porta del negozio era spalancata, gli arredi e i fasti dell’elegante architettura portoghese dei tempi che furono si lasciavano intravedere già dall’altro capo della strada. Una signora guardava il via vai poggiandosi alla porta. Io dall’altra parte del marciapiede mi precipito verso quella scena guidata da una sensazione estranea. Entro. Un sorriso mi accoglie, un profumo e una classe di altri tempi mi pervade. Mi sento rapita. Sensi impazziti.

DSC_0213

DSC_0214Mi sento istigata a toccare e ad annusare. La signora mi incita a guardare, raccontare, chiedere, capire, fotografare. Mi racconta del pelo di tasso per fare i pennelli da barba e per aiutarci nella comunicazione, accediamo alle immagini su internet. Fantastico e divertente. Mai mi sarei aspettata di esser coinvolta dal mondo delle saponette.

Qui è tutto diverso. Pregiate essenze naturali avvolte con un pack di ineguagliabile bellezza, classe ed eleganza. Attenzione di stile, curatissime carte preziose, crochet per presentare i saponi tondi e incredibilmente piccoli furoshiki per avvolgere altre saponette.

DSC_0220

Il loro sito, non rende giustizia a tutto questo insieme di bellezza, ma per credermi, semmai foste scettici, vi basti sapere che il piccolo negozio d’antan comunica con l’Hotel Infante Sagres, dove la bellezza e lo stile non ha bisogno di parole aggiuntive.

Il piacere di coccolarsi o di coccolare parte anche da qui. Piccoli dettagli di stile e storie da raccontare, mentre nell’elegante shopper Castebel – Porto, prendono posto saponi e saponette da riportare in Italia, saluto la dolcissima signora, per avermi fatto vivere un pezzo di storia del Portogallo tra il profumo di cannella, bergamotto ed essenze speciali, 

Un bicchiere di vino verde durante l’aperitivo a seguire mi farà poi, ad onor di cronaca, innamorare definitivamente di questo angolo di Portogallo.

Share & Enjoy

Barbara

Annunci