Tag

, , , ,

Valentina è una donna carica di energia e passione, è una carica esplosiva di voglia di fare, è la dolcezza nell’ascolto e nella capacità di stupirsi fatta persona.

E lei di certo, non poteva mancare all’interno di questo nuovo appuntamento dedicato alle persone di talento.

Capace di passare dal figurativo, all’astratto con tratti che ricordano una rivisitazione in chiave personalizzata dell’impressionismo, la incontro per condividere e scoprire insieme qualcosa in più di lei!

quadro 2 (1)

QUANDO HAI SCOPERTO QUESTO TUO TALENTO E COMPRESO LA STRADA DA SEGUIRE?

Sono sempre stata affascinata dalla pittura.
Qualche anno fa ho deciso di iscrivermi ad un corso per imparare e mettere in pratica tutte le idee che, fino a quel momento, erano state solo nella mia testa.
Ho avuto la fortuna di trovare una maestra che, oltre ad insegnarmi teorie e tecniche pittoriche, mi ha aperto un mondo e trasmesso una vera e propria passione.
QUALI SONO I PROGETTI REALIZZATI PER I QUALI SEI ORGOGLIOSA?
I nudi. Tanto impegno, tanta pazienza e soprattutto tanta precisione, ma alla fine la soddisfazione più grande.
E poi il mio primo quadro pensato, immaginato, studiato e fatto da sola.
quadro 5
SE POTESSI RACCHIUDERE LA TUA FILOSOFIA CON UNA FRASE, COME LA DEFINIRESTI?
“Ogni bambino è un artista. Il problema è poi come rimanere un artista quando si cresce” (Pablo Picasso)
I bambini disegnano quello che vedono e che immaginano. Spesso lo fanno senza prospettiva e a volte con colori irreali.
E’ perché lo fanno senza limiti, senza freni e senza condizioni.
Questo, conoscendo sia la prospettiva sia la realtà delle cose, viene molto più difficile da adulti.
Io credo che, soprattutto nell’arte, non si dovrebbero mai perdere totalmente questa ingenuità e questa libertà nel guardare e rappresentare le cose.
PENSANDO AL TUO FUTURO QUAL’E’ IL SOGNO PIU’ GRANDE CHE VORRESTI REALIZZARE?
Più che realizzare un sogno vorrei arrivare ad una diversa realtà.
Spesso il desiderio è di avere più tempo e più spazio per potermi dedicare maggiormente a questa mia passione perché non sempre la quotidianità me lo permette.
Dipingere è divertente, rilassante e a volte anche uno sfogo. E’ una forma di comunicazione e ci sono momenti in cui per me diventa un vero e proprio bisogno.
Ecco, soprattutto in questi momenti vorrei non avere altro da fare, da pensare o nulla che mi distolga in qualche modo dal dedicarmi completamente alla pittura.
quadro 1
QUAL’E’ LA PERSONA O IL LUOGO CHE TI HA INFLUENZATO IN QUESTA TUA PASSIONE?
Anche mia mamma dipinge e lei è una delle prime persone con le quali condivido le mie idee.
Ma sono quotidianamente influenzata da persone, da colori, da oggetti o da fotografie che immagino trasformate in quadri. Tutto quello che ho intorno o come mi sento io in qualche modo mi influenza e influenza i miei lavori.
Quando guardo il quadro finito ripercorro tutto quello che mi ha circondato in quel periodo.
quadro 3
Mi auguro di veder presto le opere di Valentina, magari in tandem con quelle della mamma in una bella esposizione! Una storia bellissima di passione, colore talento e radici che crescono, si sviluppano e si condividono.
Enjoy,
Barbara
Annunci